Ci siamo trasferiti a questo indirizzo: http://themorrigan.forumfree.net/
Vieni a trovarci sul nuovo forum!



 
PortaleIndiceGalleriaChatGuestbookFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Samhain (31 ottobre)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 28
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Samhain (31 ottobre)   Mer Giu 04, 2008 2:07 pm



Divinità: Ecate, Pan, Persefone, Ade, Morrigan
Erbe: Alloro, lavanda, artemisia, noce moscata, salvia
Pietre: Ossidiana, onice nera, eliotropio, ametista, opale.

Questo sabba maggiore è conosciuto con i seguenti nomi:
Samhain (sou'-in), Samonios, Festa delle Ombre, Calenda, Halloween, Old Hallowmas, Vigilia di Ognissanti.
Viene solitamente celebrato alla mezzanotte solare, che cade tra il 31 ottobre e l'1 novembre.
La Festa delle Ombre celebra, nel contempo, sia la fine che l'inizio dell'anno rituale o naturale. Gli antichi parlavano di questa notte come un momento che non appartiene ne al passato ne al presente, di un momento di transizione che esiste oltre lo spazio e oltre il tempo. E', oltre tutto, l'unica festività che riguarda direttamente i defunti. Per questo motivo, la celebrazione di Samhain definisce in modo completo il ruolo della Morte nel ciclo della Vita, e l'importanza delle sue lezioni nella nostra realtà personale.
Il molte culture antiche, Samhain segnava l'ultimo giorno dell'anno (e l'inizio della metà oscura di quest'ultimo, un semestre che i Celti chiamavano Giamos). Per questo motivo diventa un'occasione per chiudere le questioni lasciate in sospeso. Quando la saìtagione del pascolo di chiudeva, il bestiame veniva riunito e selezionato - alcuni capi venivano mandati al macello e gli altri riportati nelle stalle.
Gli agricoltori si apprestavano a raccogliere le ultime risorse che la Natura offriva loro, per prepararsi a sostenere un lungo e rigido inverno, mettevano da parte il raccolto e ciò che restava nei campi veniva lasciato marcire come tributo alla Grande Madre. Ma ci si occupava anche di altre faccende: i debiti venivano saldati e le controversie risolte. In realtà, tutto ciò che poteva pregiudicare la buona sorte nel Nuovo Anno veniva affrontato senza indugio.
Questa festa racchiude un grande isegnamento che è possibile cogliere solo osservando cosa accade intorno a noi nella Natura: è la fine di un ciclo che muore e contemporaneamente l'inizio di uno nuovo, della vita che lentamente si spegne, come è inevitabile che accada, ma che poi inevitabilmente ritornerà sotto nuove spoglie, in un ciclo inifinito di vita, morte e rinascita. La morte non è dunque la fine del tutto, ma una temporanea trasformazione o purificazione della nostra esistenza in attesa di una nuova.
In un passato che ormai in quanto tale è molto lontano, grandi fuochi venivano accesi sulle colline per rischiarare il buio di questa notte, per illuminare la via a coloro che sarebbero ritornati nuovamente su questo piano in una nuova incarnazione.
Infatti la funzione principale di questa giornata probabilmente riguadava le persone decedute durante l'anno. Era importante che potessero avere un riposo tranquillo prima dell'avvento del nuovo anno, che fossero onorate e ricevessero il dovuto, che i loro spiriti non provassero disagio o dispiacere, per timore che continuassero a vagare sulla Terra.
Poichè il velo è più sottile a Samhain, apprendiamo anche molte cose da coloro che vivono nel Mondo dello Spirito. E' l'unico momento dell'anno in cui i loro messaggi ci raggiungono con facilità. Ecco perchè molte persone lavorano con strumenti divinatori in questa giornata. A volte gli strumenti non sono neanche necessari: i messaggi sono così forti e chiari che si ha l'impressione che qualcuno ci parli all'orecchio!
La Chiesa, che ha praticamente costruito gran parte delle sue più importanti feste religiose sovrapponendole a quelle che già esistevano da millenni, si è impadronita della Festa delle Ombre celebrando la festa di Ognissanti il 1° novembre e spostando così la commemorazione dei defunti al 2 di novembre.


TO BE CONTINUED...


Ultima modifica di g0rka il Mer Apr 15, 2009 2:02 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 28
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Re: Samhain (31 ottobre)   Mer Giu 04, 2008 3:11 pm

Indicazioni per il Cerchio di Samhain:


Per l'altare usate un panno arancione o nero, candele arancioni e nere; decorate con mele, melograni, crisantemi e calendule. Bruciate l'incenso di Samhain (una mistura di alloro, noce moscata e salvia). Usate delle piccole lanterne fatte con una zucca vuota per segnare i punti cardinali, disponendo in prossimità di ciuascuna direzione una candela del colore appropriato agli Elementi corrispondenti.
Formate il Cerchio usando l'athame. Dopodichè, rivolti a Ovest, tracciate un pentagramma di invocazione con l'athame per aprire la porta. Poi evocate i defunti con queste parole:

Spiriti della notte
Udite il mio richiamo!
In questo Cerchio di Luce vi invitiamo
Entrate! Entrante! Non indugiate!
Che spiriti di piante, animali siate
Oh esseri umani che liberi vagate
In questo Cerchio entrate
E benedetti siate
Il vostro cuore apriteci
Le vostre preoccupazioni confidateci
E noi lungo il cammino vi guideremo
Che conduce alla pace, al riposo e al dolce sonno supremo.
Spiriti della notte
Udite il mio richiamo!
In questo Cerchio di Luce vi invitiamo
Entrate! Entrate! Non indugiate!


Invocate Pan, il Custode della Summerland (la Terra d'Estate), ed elargite benedizioni ai defunti pronunciando queste parole:

Oh potente Pan della Terra d'Estate,
Degli amati Defunti il custode
Noi esprimiamo tutto il nostro amore
Per quanti proteggi nelle tue tranquille dimore
Benediciamo le anime che il sentiero hanno percorso
Che un giorno sarà anche il nostro corso
Pace alle loro anime vogliamo offrire
Mentre tra le tue braccia si vanno ad assopire.


Praticate tutte le divinazioni che volete, poi ritornate a Ovest con l'athame, recitando qualcosa di simile:

Siate benedetti, oh mirabili Spiriti dei Defunti. Per la vostra presenza nel nostro cerchio vi ringraziamo, e in questa notte sacra vi celebriamo. Ti imploriamo, oh Pan, custode dei sacri Defunti, abbraccia ancora una volta queste anime, e tieni strette al tuo petto quelle che si sono smarrite e vagano. Concedi loro una traversata sicura verso la Terra d'Estate, dove possano riposare serenamente nella tua forza finchè, una volta rigenerati, non rinasceranno in perfetto amore. A ciascuno di voi invitiamo un affettuoso arrivederci. Così sia!


Sempre rivolti verso Ovest, tracciate un pentagramma con l'athame per chiudere la porta del Cerchio (N.B. In questo caso la chiusura della porta è di fondamentale importanza. Se lasciata aperta, gli spiriti non riusciranno a ritrovare la via del ritorno a Summerland, e continueranno a vagare sul piano terreno. Verseranno in uno stato di confusione e di fatto potrebbero causare problemi alla vostra vita).



TO BE CONTINUED...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 28
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Re: Samhain (31 ottobre)   Mer Giu 04, 2008 6:32 pm

Suggerimenti per celebrare Samhain:



Mettete una candela sulla finestra per guidare i defunti verso il Mondo dello Spirito. Accendete una candela e recitate:

Oh fiammella che ardi così luminosa
Sii un faro in questa notte tenebrosa.
Dei Defunti il sentiero va ad illuminare
E l'oscurità a rischiarare.
Verso la Terra d'Estate li accompagnerai
E la luce a lor darai finchè a Pan non li affiderai.
Con il tuo fulgore pace infondi
Che il loro riposo e sonno siano profondi.


Dato che questo è un periodo in cui viene portato a compimento, l'incantesimo viene spesso praticato per sbarazzarci di aspetti personali che non ci soddisfano o per abbandonare cattive abitudini. Scrivete la caratteristica o l'abitudine su un foglietto, dategli fuoco e gettatelo nel calderone, pronunciando parole simili a queste:

Arrivederci, caro Sole, che la Terra hai riscaldato
Che gioia e allegria con la Luce hai apportato
Gli occhi chiudi, a dormire vai
Tranquillo riposa nella profonda oscurità
Finchè alle feste di Yule inizio non si darà
E di nuovo la tua luce risplenderà.


Adesso spegnete tutte le candele a significare la sua assenza.

Per nutrire i defunti durante il loro viaggio guadagnarvi le loro benedizioni, dopo il banchetto lasciate all'aperto, o sotterrate, qualche mela e un melograno. Lasciando i frutti, recitate queste parole:

Oh frutto della Morte e della Vita
Che più dolce rendi la lotta dei mortali
Che ai Defunti offri un servigio vitale
Fino all'arrivo nella dimora finale
Che tutti possano saziarsi con il tuo aiuto
Finchè il viaggio non sia compito.


Fonti:
L'arte della Strega - Dorothy Morrison
La Vecchia Religione - Dragon rouge
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Samhain (31 ottobre)   

Tornare in alto Andare in basso
 
Samhain (31 ottobre)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Proroga ad ottobre, semplificazioni operative e riduzione delle tariffe
» Lunedì 03 ottobre...
» Sentenza Consiglio di Stato 23 ottobre 2014, n. 5242
» Music Day Roma domenica 4 ottobre 2015
» L'ANGELO DI OGGI 23 OTTOBRE E'...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: MAGICA ARTE :: Festività pagane :: Sabbat-
Andare verso: