Ci siamo trasferiti a questo indirizzo: http://themorrigan.forumfree.net/
Vieni a trovarci sul nuovo forum!



 
PortaleIndiceGalleriaChatGuestbookFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Ricetta dell'idromele

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 28
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Ricetta dell'idromele   Gio Giu 04, 2009 7:02 pm

Secondo la tradizione l’idromele è la più antica bevanda fermentata di cui l’uomo si sia nutrito. Sia Ippocrate che Galeno la consideravano curativa e provvidenziale.

Servono:
10 litri d’acqua,
cannella (un bastoncino),
noce moscata (un cucchiaio),
un pezzettino di zenzero,
chiodi di garofano (due cucchiai)
e té (due cucchiai)
4 kg di miele (essenza che preferite),
1 g di acido citrico,
1 gr acido tartarico,
200gr di lievito di birra.

Prendete un sacchetto di tela e riempitelo con la canella, la noce moscata, lo zenzero, i chiodi di garofano e le foglie di té. Immergetelo in un recipiente contenente 10 litri di acqua.
Lasciato immerso nell’acqua almeno un giorno intero.
Il giorno dopo ponete il recipiente d’acqua sul fuoco, lasciandoci immerso il sacchetto di tela con le spezie, e portate il tutto a ebollizione.
A questo punto aggiungetevi il miele, l’acido citrico e l’acido tartarico. Lasciate bollire per circa due ore (molto lentamente!!!).
Al termine delle due ore troverete una patina di schiuma raccolta sulla superficie. Toglietela fino a lasciare il liquido limpido.
Lasciate raffreddare (fino alla temperatura di 15-20° circa).
Aggiungete i 200 gr di lievito di birra, mescolando fino a scioglierlo del tutto nel liquido.
Potete travasare il tutto dentro ad un recipiente di vetro o di terracotta coprendolo con una tela fermata sulla sommità in modo da proteggere la bevanda dalla polvere ma lasciandola respirare.
Il vaso deve riposare per circa due mesi in luogo buio e fresco (20/25°) .
Passato questo periodo il liquido va travasato in un nuovo recipiente simile a quello precedente dove deve essere fatto fermentare per altri sei mesi.
Passati i sei mesi avrete ottenuto una bevanda di circa 14° alcolici . Potete togliere il sacchetto di spezie e metterlo in bottiglie chiuse ermeticamente.

Gustate il vino-elisir aromatico con calma, consci di aver ripetuto dei gesti antichissimi .

_________________
We will touch the divine through kisses catharsis

- MORRIGAN's daughter -
- LOKI's lover -

"[...] e il nostro motto:
SiC GORGIAMUS ALLOS SUBJECTATOS NUNC...
Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci... e non è tanto per dire! "
Morticia - The Addams Family

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
 
Ricetta dell'idromele
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sentenza della Corte Costituzionale n.127 dell'8 aprile 2010 (centri di raccolta)
» cerco appunti di ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECO E ROMANA e di ARCHEOLOGIA CRISTIANA
» 12 crediti a scelta dell studente...ma come funzionano????
» Presentazione dell'assessore Ganapini
» Ricetta pizza?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: VARIE :: Il salotto della Strega :: Tisane, decotti e ricette varie-
Andare verso: