Ci siamo trasferiti a questo indirizzo: http://themorrigan.forumfree.net/
Vieni a trovarci sul nuovo forum!



 
PortaleIndiceGalleriaChatGuestbookFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Luna di Aprile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 27
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Luna di Aprile   Mer Apr 08, 2009 4:45 pm



Nota come Luna della Lepre, Luna del Falco, Luna Rosa o luna della Rosa, Luna dell’Uovo, Luna dell'Erba, luna dell’Erba verde, luna rossa dell'Erba, Luna del Seme, dei Semi o della Semina, Luna della Foresta, Luna delle Gemme, Luna dei Boccioli, Luna Gialla, Luna dei Fiori, Luna della Rana, Luna selvaggia, Luna germogliante, Luna delle Fragole, Luna delle Uova d'Oca, Luna dello Zucchero, Risveglio della Luna, Luna della Piantatrice, Luna dentellare, Luna dei Pesci.

Spiriti di Natura: fate delle piante
Piante: basilico, aglio, sangue di drago, geranio, cardo.
Colori: cremisi, giallo oro
Fiori: margherita, pisello odoroso
Profumi: pino, lauro, bergamotto, patchouli
Pietre: rubino, granato
Alberi: pino, lauro, nocciolo
Animali: orso, lupo
Divinità: Kali, Hathor, Anahita, Cerere, Ishtar, Venere, Bast

Aprile è l'inizio, il momento della nascita, del ritorno della vegetazione con la primavera.
In natura è il momento della germinazione, che racchiude in sè tutta la forza vitale, l'entusiasmo, la spinta verso la vita del seme che sta per nascere.
Con Oestara è stato deposto l’uovo della nuova vita, ed ora il suo guscio si incrina e rapidamente si schiude dando alla luce il suo prezioso contenuto.
L'uovo, uno dei simboli di questo mese, è il principio da cui nascono tutte le cose, portando in manifestazione ciò che prima era solo allo stato potenziale.

Per analogia questo tempo coincide con il segno dell’Ariete, il grande pioniere dello zodiaco, cui spetta il grande compito di iniziare le cose.
Il fuoco dell’Ariete è un fuoco esplosivo, la cui energia creatrice si espande in ogni direzione, riportando la scintilla della vita.
Marte è il suo pianeta governatore, il Dio guerriero che i popoli antichi consideravano grande protettore della primavera e delle energie fecondatrici maschili
(e che solo in seguito divenne dio di guerra, a mano a mano che i romani presero a conquistare il mondo).
E’ dunque tempo anche per noi di attivare il nostro fuoco interiore, dando inizio ai nostri progetti e lasciando che i nostri intenti si traducano in azioni concrete.
Nelle energie di aprile tutto è in movimento, crescita, cambiamento, e dentro di noi è il momento in cui torna in primo piano la sicurezza di sé, la fiducia nelle proprie possibilità, la capacità di trarre profitto dalle occasioni.
La Luna di aprile è anche una luna dai cambiamenti di umore. Possono convivere, nell'arco di pochi giorni, calma e impeti emotivi.
Siamo spesso centrate in noi stesse, per cui ci possono essere momenti dominati dall'egoismo; possiamo approfittarne per occuparci di noi, dei nostri intenti, di ciò che ci appassiona e dei nostri progetti, che abbiamo magari trascurato per dedicarci alle esigenze degli altri nei mesi passati.
E' anche un periodo frizzante; è tempo del risveglio, di coltivare - anche metaforicamente - essere produttivi e concretizzare. Il lavoro non manca, nè in casa nè in giardino ed è propizio stare molto in contatto con la natura e osservarne le trasformazioni.
Tutto ispira a produrre: la vita è in rigogliosa e verdeggiante espansione, la fertilità è illimitata. È il momento di tornare a fare movimento fisico, concederci passeggiare per riossigenarci...
Tempo di celebrare e di godere di fiori, colori e profumi!
Non è solo tempo di produrre, ma anche di essere lieti, di godere della nostra esistenza, lasciandoci finalmente alle spalle l'indolenza invernale.
Può capitare, però, che sotto questa luna si abbia sonno (come le lepri durante il giorno) , oppure che ci si senta appesantiti… è l’effetto dell’aria di primavera che ci chiama al ripristino della piena attività ma ci trova piuttosto languidi… è il momento del risveglio: un po’ di sonnolenza è naturale, come ci accade ogni mattino presto, ci stiracchiamo, sbadigliamo… dopo tutto questo è il “mattino" della bella stagione ed è normale un poco di esitazione a svegliarsi!
Se ci diamo del tempo per attivare bene tutti i sensi, possiamo godere dell'aria leggera e profumata, dei cinguettii degli uccelli, del ritorno delle rondini, dei raggi finalmente tiepidi del sole che hanno già fatto fiorire le rose selvatiche (che danno anch'esse un nome a questa luna).
Una volta risvegliati, possiamo aprirci al mondo, all'amore, alla vita che si espande intorno a noi, pronti a raccoglierne le promesse!


Simbolo dell'energia di aprile è dunque l’uovo, contenitore di vita che viene covato e rapidamente matura, si incrina e si apre per dare alla luce un nuovo essere.
L’uovo rappresenta il potere dell'inizio, del manifestare la creazione.
Nelle narrazioni mitiche vi è spesso un Uovo Cosmico all'origine della creazione.
L'Uovo cosmico è anche l'Anno, l'espressione simbolica del tempo cosmico. E' la Ruota dell'anno, nella sua durata ciclica.

Altro archetipo primaverile è la colomba, simbolo del ritorno della vita e dell'amore, associato alla dea Afrodite e in seguito adottato dal Cristianesimo come simbolo pasquale.

Infine il serpente, forse il più antico e potente simbolo del rinnovamento e della rigenerazione, presente in tutte le culture, che ci accompagna dal lontano neolitico, associato al volto della Dea come Dea della Trasformazione. Nella forma dell'Uroboro, il serpente che si morde la coda, esso rappresenta il cerchio della vita e
si ricollega dunque al simbolismo dell'uovo.

LA LEPRE:

La lepre è un animale collegato alla luna, alla fertilità e quindi alla femminilità e alla Grande Dea.
Sembra che i Celti allevassero le lepri per diletto (come oggi gli anglosassoni fanno con i conigli) ma che vi fosse un tabù che impediva loro di nutrirsi delle sue carni. Tuttavia esso veniva abolito per i festeggiamenti di Beltane, il 1 maggio, in cui era permessa la caccia alla lepre.
La lepre era un animale sacro della Dea britannica Andraste e i movimenti dell'animale venivano interpretati per divinare. La regina degli Iceni Boudicca, devota ad Andraste, aveva sul suo stendardo l'effigie di una lepre.
I nativi americani Algonquin adoravano la Grande Lepre che si diceva avesse creato la Terra.
Nell'antica Europa i Norvegesi rappresentavano le Divinità lunari accompagnate da una processione di lepri che portano lanterne. Anche la Dea Freyja aveva come inservienti delle lepri e la stessa Dea Eostre era raffigurata con una testa di lepre.
Presso gli Aztechi la lepre vieniva raffigurata con un geroglifico lunare a forma di U e i quattrocento conigli o lepri degli aztechi erano divinità agresti protettrici delle messi, ma anche dedite alla pigrizia e all'ubriachezza.
Più vicino a noi, in Grecia, la lepre era l'animale selvatico prediletto da Afrodite e, secondo Plinio sarebbe di grande utilità per le donne: cibarsi della la sua carne le renderebbe feconde...
In Cina la lepre è l'essenza della Luna piena ed è spesso rappresentata nel disco lunare, intenta a pestare in un mortaio delle erbe medicinali (come nel mito della Dea Chang O); un albero di cassia le fa ombra, perché la cassia ha quattro fasi di vegetazione come la Luna ha quattro fasi nel suo ciclo.
Nella tradizione buddhista le leggende narrano di come una lepre si sacrificasse per nutrire il Buddha affamato, balzando nel fuoco. In segno di gratitudine il Buddha impresse l'immagine dell'animale sulla luna.
In ogni caso la lepre è un simbolo diffuso fra tutte le religioni politeiste e legato alla Luna e al periodo di Oestara, l'equinoziale risveglio della Natura (il Sabba di Oestara può cadere in questa lunazione o nella precedente: la Lunazione del Vento, come è stato nel 2009).
La lepre ha meno fortuna nella Bibbia dove viene considerata animale impuro (Levitico, XI, 6) (Deuteronomio XIV, 7): infatti apparterrebbe alla categoria degli "immondi" come rappresentante della superbia intellettuale, quando non addirittura della lussuria.
Solo in tempi relativamente recenti la lepre fu assorbita e integrata tra i simboli cristiani della Pasqua, che vien fatta cadere nel periodo equinoziale, da sempre celebrato in tutto il mondo.

PREDERSI CURA DI NOI SOTTO LA LUNA DELLA LEPRE:
Terminato il periodo invernale, con l'inizio della bella stagione, le energie iniziano a dirigersi verso l'esterno, accrescendo i processi di riproduzione e rinnovamento.
La Madre avvisa: il sole, i colori, i fiori, i suoni, gli odori sono la prova che tutto rinasce!
È bene vivere il più possibile all'aria aperta e fare lunghe passeggiate ponendo attenzione alla respirazione, accarezzati dalla luce solare che anche se è bianca come contiene tutti i colori (la cromoterapia e la cristalloterapia insegnano le virtù benefiche e curative dei colori; oltre che con la luce e i cristalli possiamo fare cromoterapia anche con gli alimenti...).
In questi mesi nel nostro organismo avvengono intensi processi biochimici che impegnano particolarmente il fegato, organo responsabile della trasformazione e sintesi di tutti i principi nutritivi, e dovremmo sostenere il meridiano con oligoelementi. Ricordiamo che in questo periodo tutto affiora... anche dal nostro animo, sulla nostra pelle...
L'inverno ci ha appesantiti, impigriti, ingrigiti? Con la nuova stagione dobbiamo porre attenzione all'alimentazione, preferire un menù ricco di cibi freschi, vivi, cioé ricchi di energia vitale possibilmente da coltivazione biologica, facilmente digeribili, in particolare ricchi di panallergeni, sostanze che rinforzano il nostro sistema immunitario.
Per contro è bene diminuire legumi, frutta secca, carne e pesce conservati o surgelati, cioccolata, formaggi (alcuni possono provocare mal di testa) e cominciare a inserire nel menù di volta in volta i cibi stagionali, ponendo attenzione al consumo graduale delle fragole, dei pomodori freschi.
Aggiungiamo alle insalate di stagione i germogli (in questo periodo preferire quelli di miglio, di quinoa, alfa-alfa), che sarebbe meglio preparare in casa per garantirne al massimo la freschezza.
Se in più vogliamo una vera sferzata di energia, al mattino (o al pomeriggio) facciamoci un centrifugato o frullato di: 1 pera, 1 mela e un cucchiaino raso di erba d'orzo, mescolando in senso orario per mezzo minuto.
Per chi non ha controindicazioni le magiche sostanze acquatiche, le alghe verdi-azzurre sono un vero toccasana soprattutto per le donne giunte agli anta. Si inizia ad assumerle gradualmente fino ad arrivare ad un cucchiaino o due (tutti i prodotti confezionati hanno comunque scritta la posologia, oppure danno consigli sulla somministrazione e, in ogni caso, le erboristerie che li vendono sanno consigliarvi).

Non dimenticate che è sempre bene consumare le verdure ad inizio pasto, non come contorno agli altri alimenti, non tanto perchè saziano e uno mangia meno come viene generalmente detto, ma proprio perchè contengono panallergeni, quindi preparano l'organismo a "reagire" e in più creano basicità nell'organismo, che è la situazione favorevole per il mantenimento della buona salute.
Aggiungo: è consigliabile bere durante la giornata a piccoli sorsi acqua o té o tisane, evitando di bere troppo la sera dopo le 18:00, e cercare di non assumere rimedi dopo cena per non affaticare fegato e reni, a meno che non vi siano prescrizioni mediche tassative.


Spunti tratti da:
Il Cerchio della Luna & Il Calderone Magico

_________________
We will touch the divine through kisses catharsis

- MORRIGAN's daughter -
- LOKI's lover -

"[...] e il nostro motto:
SiC GORGIAMUS ALLOS SUBJECTATOS NUNC...
Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci... e non è tanto per dire! "
Morticia - The Addams Family

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 27
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioTitolo: Re: Luna di Aprile   Mer Apr 08, 2009 4:50 pm

Rituale della Luna Lepre


Sull’Altare porrete un’immagine di un Falco. A Nord sistemerete una candela cremisi o verde e qualche uovo sodo che consumerete durante il Banchetto.

Radicatevi e Centratevi.

Consacratevi con olio.

Create lo spazio sacro.

Innalzate un Cerchio mentale.

Incarico della Dea.

Ruotate deosil attorno al Cerchio salmodiando:

Il grembo della Madre adesso è riscaldato, il Sole è giunto al suo primo calore. Nessuna casa può contenere le nostre anime, la nostra gioia, vogliamo giocare! Siamo riuniti presso il fiume, portiamo fuoco per l’acqua. Il fuoco brucia dentro di noi, il fiume scorre nelle nostre anime.

Cominciate l’Invocazione nella Posizione della Dea:

Grande Signora del Plenilunio! Benevola (nome dea)! Che ti risvegli nel cielo stellato quando il Sole varca i Cancelli della Notte. Tu che porti sulla fronte il diadema della falce lunare, Sovrana della Magia e dei mondi incantati, Madre Gravida delle prodigiose creature, ascolta questa invocazione, scendi da lassù e manifestati a questo tuo figlio/figlia.

Accendete la candela.

Eseguite il vostro Incantesimo (opzionale).

Concentratevi sulla Dea e ascoltate le sue parole.



Esprimete il vostro desiderio di abbondanza.

Ringraziate la Dea con queste parole:

Oh Benevola Dea della Luna, Signora di ogni Splendore, Ti ringrazio di esser venuta qui, da molto lontano. Ti ringrazio per la tua amorevole presenza e per le dolci parole. Resta accanto a me, Tenebra nella Luce, Luce nella Tenebra.

Banchetto.

Congedo e assorbimento del Cerchio.

Il Giardino delle Esperidi

_________________
We will touch the divine through kisses catharsis

- MORRIGAN's daughter -
- LOKI's lover -

"[...] e il nostro motto:
SiC GORGIAMUS ALLOS SUBJECTATOS NUNC...
Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci... e non è tanto per dire! "
Morticia - The Addams Family

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
 
Luna di Aprile
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sentenza della Corte Costituzionale n.127 dell'8 aprile 2010 (centri di raccolta)
» Domenica 24 aprile...Buona Pasqua!!!
» NEW SISTRI 29 APRILE 2011: guida e prodecure ripristino e recupero
» Utilizzo modulistica semplificata DPCM 2008 entro il 30 aprile
» Cistite post - coitale detta "cistite da luna di miele" o VULVODINIA.INFO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: MAGICA ARTE :: Festività pagane :: Esbat-
Andare verso: