Ci siamo trasferiti a questo indirizzo: http://themorrigan.forumfree.net/
Vieni a trovarci sul nuovo forum!



 
PortaleIndiceGalleriaChatGuestbookFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Legge del Tre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
g0rka
Admin
Admin
avatar

Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 27
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioOggetto: Legge del Tre   Ven Dic 05, 2008 5:34 pm



Una delle leggi che vengono, a ragione o a torto, considerate essenziali per la Wicca è appunto La legge del tre. Essa dice:


Qualunque cosa tu faccia essa ritornerà a te per tre volte.



Questa legge compare per la prima volta in una delle pubblicazioni di Gardner e Gardner stesso affermò di averla letta nel libro delle Ombre così come ne era entrato in possesso attraverso la congrega della New Forest. Essa è una legge riservata alle streghe e agli stregoni e alle loro operazioni magiche, un monito che vuole significare che ciò che mandi nel bene e soprattutto nel male ti ritornerà triplicato.

Sinceramente, al di là delle considerazioni in merito che possono essere fatte, in tutta la tradizione esoterica non si fa mai menzione di questa legge. Probabilmente, come dice la Valiente che conobbe Gardner di persona, questa fu un'invenzione dello stesso Gardner a cui molte streghe aderirono, fu anche uno dei motivi di dissidio con la Valiente che le fecero abbandonare la congrega di Gardner.

Effettivamente non sembrano esserci ragioni tradizionali che testimonino l'esistenza di una legge del tre come formulata da Gardner. Sarebbe anche assurdo che esistesse una legge Karmica riservata alle streghe ed è anche d'obbligo chiedersi infine perché ciò che fai deve tornare a te tre volte e non tredici o sette o cinque volte?

Molti Wiccan non aderiscono alla Legge del tre, e secondo me hanno ottime ragioni per farlo, anche se comunemente questa Legge viene definita come una delle Leggi fondanti la Wicca.

Certo se neghiamo la legge del tre, non si può non negare che nel momento in cui si attua un procedimento magico si viene inevitabilmente coinvolti in esso qualunque cosa facciamo, più generalmente un'azione scatena una reazione e noi siamo chiamati a tenerne conto. Un incantesimo d'amore nei confronti di qualcuno se spingerà questa persona tra le nostre braccia ci legherà ancora di più a questa persona, così come un'operazione distruttiva, se non sappiamo proteggerci ricadrà in un modo o nell'altro su di noi.

Ciò che tradizionalmente si tramanda è quella che per semplicità definiremo la teoria del colpo di ritorno. La maggior parte delle streghe sapevano che quando si effettua qualcosa contro la volontà di qualcuno, in particolare se si intende nuocere a qualcuno, può accadere che le energie che adoperiamo e i sentimenti che suscitiamo in noi ci si rivoltino contro, questo accade soprattutto se la persona che vogliamo colpire è in grado di respingere il nostro attacco, le forze che abbiamo scatenato ripercorrono il percorso all'indietro e si scaricano su di noi. Inoltre nel tornare a noi esse raccolgono tutte le energie astrali che trovano lungo il cammino, per questo il colpo di ritorno è sempre più potente del incantesimo originario, perché la forza che non si scarica diventa un polo attrattivo per le forze della stessa natura. Per questo tutte le volte che si opera è sempre necessario prestare attenzione e proteggersi dagli eventuali effetti di quello che scateniamo. Questo non deve suonare come un divieto, ma come un avvertimento all'attenzione. La Legge del Tre è un monito moderno, ma il colpo di ritorno era ed è un evento temutissimo da maghi e streghe, che hanno escogitato di tutto per scongiurarne gli effetti.

Ovviamente il colpo di ritorno riguarda soprattutto le energie negative che possono essere scatenate da persone senza scrupolo oppure se riteniamo che qualche nemico ci abbia danneggiato a tal punto da invocare la giustizia della Dea contro di lui; tuttavia anche operazioni apparentemente positive possono diventare negative, soprattutto quando cerchiamo di forzare una persona alla nostra volontà, come per esempio costringerlo ad amarci se non ne vuole sapere di noi.

Nessuno pone limiti a quello che voi potete fare, l'importante è che consideriate sempre con saggezza la natura delle forze con cui volete misuravi.

da:Cave of witches
-----------------------------------------------



Io Penso che:
La legge del Tre sia , in parte, inadeguata a quella che è l'etica della Wicca.
Questa non dovrebbe essere il motivo per cui un wiccan,una strega,non debba lanciare sortilegi negativi in quanto è,fondamentalmente,una legge di punizione che non può,per cui,stare alla base dell'etica perchè non è un principio etico.L'idea di ricevere una punizione non ci rende morali ma ci fa solo paura e ci porta ad agire di conseguenza.
La ragione per cui una strega non dovrebbe fare del male è perchè non è giusto farlo e perchè non vorrebbe che questo fosse fatto a lei...
Se poi vogliamo entrare in ambito davvero religioso...
Perchè la Wicca insegna che in ognuno è racchiuso il Divino e quindi una strega riconoscerà gli altri come incarnazioni del Divino.
La Legge del Tre,per altro,è una cosa,in fondo,comune a tutti...
Cioè: Ad azione corrisponde conseguenza...
Questo è così adesso e così sarà sempre in qualsiasi gesto o scelta vengano compiuti.

Molto meglio,molto più appropriata,quindi ,la Rede Wicca che recita:

Fà ciò che vuoi ma non fare male a nessuno.


_________________
We will touch the divine through kisses catharsis

- MORRIGAN's daughter -
- LOKI's lover -

"[...] e il nostro motto:
SiC GORGIAMUS ALLOS SUBJECTATOS NUNC...
Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci... e non è tanto per dire! "
Morticia - The Addams Family

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
 
Legge del Tre
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Legge 116/2014: le nuove disposizioni sul SISTRI
» H14 e TESTO COORDINATO, LEGGE DI CONVERSIONE 24 MARZO 2012, N. 28.
» LEGGE DSA e DECRETI ATTUATIVI
» Legge svizzera sui RAEE
» LEGGE DSA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: MAGICA ARTE :: Culti Incantati :: Wicca-
Andare verso: