Ci siamo trasferiti a questo indirizzo: http://themorrigan.forumfree.net/
Vieni a trovarci sul nuovo forum!



 
PortaleIndiceGalleriaChatGuestbookFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 La Wicca

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
g0rka
Admin
Admin


Femminile Numero di messaggi : 2013
Età : 27
Localizzazione : Avvolta dalle fiamme di Loki
Titoletto Personale : g0rka the trickster
Data d'iscrizione : 09.12.07

MessaggioOggetto: La Wicca   Ven Dic 05, 2008 5:31 pm

La Wicca, religione neopagana (con radici, quindi, nel paganesimo, nonostante possa essere considerata una religione moderna) ,che prevede l'uso della magia, venne resa pubblica e fondata all'incirca alla metà degli anni '50 da Gerald Gardner.

Questa si rifà, con una percentuale di dubbio molto bassa, allo sciamanesimo, il quale può essere considerato la prima forma di religione dell'uomo. Proprio in questo culto troviamo la scoperta del potere personale e della magia attraverso l'armonizzazione, dell'individuo, con la Natura, che è Madre, e degli stati alterati di coscienza; in seguito venne, anche, introdotto l'uso di strumenti per ampliare questo potere e moltissimi altri elementi.

La Wicca è una religione politeista che prende in considerazione diversi pantheon come il celtico, il romano, l'egiziano.
E' però importante ricordare che, ogni divinità, con le proprie caratteristiche ed il proprio nome non sia altro che un aspetto dei due fondamentali principi creatori in cui i wiccan credono: il Dio e la Dea; che, secondo alcuni, siano poi uniti, a loro volta, in un Tutt'Uno.

La Wicca si basa sul rispetto della Natura, delle sue manifestazioni ed i suoi cicli in quanto, questa, viene considerata come la manifestazione del Divino da cui è stata creata e di cui è parte, e non viene MAI piegata al volere della strega (termine con cui viene chiamato il praticante di magia e stregoneria) ma con rispetto e amore, un wiccan, adopera magia con l'aiuto consensiente di questa.
La Wicca consta di diverse Tradizioni con pratiche e credenze, in alcuni casi coincidenti, in altri più o meno differenti.

I wiccan non sono satanisti, non adorano il diavolo ne compiono sacrifici come, spesso, vengono accusati dai cattolici. Questa falsissima credenza deriva ed è alimentata da quelle che, una persona ignorante, potrebbe additare come evidenti prove:
1) Uno dei simboli wiccan è il pentacolo
2) Una delle più famose sembianze con cui viene raffigurato il Dio pagano è quella, successivamente, attribuita al Diavolo: quella dell'uomo con la testa e la parte inferiore del corpo caprini.
3) Tra i vari archetipi, uno prende il nome di Lucifero, nome, secondo la religione cattolica, dell'angelo prediletto dal Signore che si ribbellò e venne esiliato nelle profondità dell'Inferno.
Questi sono solo alcuni esempi e, a tutti, vi è una spiegazione che, una persona decisa a spingersi anche poco oltre al pregiudizio, può facilmente rintracciare.

La Wicca non vanta di profeti e "bibbie", la strega non è obbligata da un elenco di comandamenti ma si attiene, pur sempre, ad una morale quella costituita dalla Rede e dalla Legge del Tre.
La prima recita: "Fa ciò che vuoi ma non fare del male a nessuno"; la seconda è una legge Karmika che mette in evidenza che, qualunque azione venga compiuta, nel bene e nel male, comporterà il ritorno, dell'effetto di questa, triplicato nella sua entità.

-----------------------------------------------------------------------------------
La storia


La storia della Wicca è ancora oggi un argomento molto dibattuto. Il fondatore della Wicca, Gerald Brosseau Gardner (1884-1964), benché non da tutte le congreghe wiccan sia riconosciuto come l'unico, si presenta ad ogni modo come punto di origine e nascita di questa dottrina. Alcuni ritennero che il vero «iniziatore» di Gardner fu Aleister Crowley , uno dei moderni è più importante autori di magia rituale, legato all'ordine esoterico della Golden Dawn e successivamente all'O.T.O. L'affermazione secondo cui Crowley avrebbe scritto, addirittura a pagamento per Gardner, i primi rituali della Wicca, è stata smentita dalle ricerche storiche, in particolare dal Prof. Ronald Hutton, autore di un testo fondamentale di storia della stregoneria e della Wicca, "The Triumph of the Moon", da P. Heselton e infine da Lawrence Sutin, docente alla Hamline university e importante biografo di Crowley. L'unica cosa che sembra risultare fuor di dubbio è che Gardner era iniziato all'O.T.O (ma era iniziato anche alla massoneria e ad altri ordini esoterici) e che da Crowley per interposta persona ebbe in dono una copia della Clavicola Salomonis, un grimorio rinascimentale, nella traduzione di MacGregor Mathers. Per il resto, come tutti gli esoteristi del XX secolo, Gardner venne influenzato dal genio di Crowley, ma nulla di più. Fu poi Doreen Valiente a epurare molti dei rituali gardneriani dalle sue influenze, non ritenendole consone alla struttura e allo scopo dei rituali. Gardner sostenne con l'appoggio della Murray che la Wicca altro non era che ciò che rimaneva dei culti europei rurali della fertilità, che facevano riferimento ad una Dea Madre e ad un Dio bicorne, e che gli fosse stata insegnata all'interno di una congrega sopravvissuta ai roghi, nella regione della New Forest, guidata da una donna, "la vecchia Dorothy".

Più volte l'autore fece riferimento alla “vecchia Dorothy” come se parlasse di una strega ereditaria; in realtà la “vecchia Dorothy” (nome reale Dorothy Clutterbuck Fordham) era in effetti chiamata in tale modo, ma si trattava di una dama colta e ricchissima, il cui coinvolgimento nella stregoneria dato inizialmente per impossibile, dopo le ricerche di Philip Heselton e il ritrovamento di parte dei suoi diari pubblici, è tornato ad essere quantomeno ipotetico. E' certo che Gardner venne introdotto alla congrega della New Forest da un personaggio noto come Dafo che ha desiderato mantenere fino all'ultimo l'anonimato, ma che oggi sappiamo essere Edith Rose Wray, con cui Gardner era entrato in contatto attraverso il Teatro Rosacrociano. Sull’attendibilità di Gardner furono eseguite varie ricerche. Tra gli studiosi di allora vi furono: Margot Adler (Drawing Down the Moon, 1979, 1986) e Aidan A. Kelly, in realtà entrambi wiccan. Questi sostenettero che la storia di Gardner fosse totalmente fantastica. Kelly, in particolare, lavorò sui documenti personali di Gardner. Grazie a questi ultimi Aidan mostrò come elementi del “libro delle ombre” (book of shadows) e dei taccuini magici gardneriani, provenissero da opere di Aleister Crowley, della Golden Dawn, della società Teosofica e della Massoneria con derivazioni occasionali da classici della letteratura inglese e dalle opere di Leland e della Murray. L'unica aggiunta sembra fosse lo scourging, una blanda flagellazione rituale, che Kelly attribuisce più alle preferenze sessuali di Gardner che a una presunta tradizione antica. Dopo l'opera di Hutton e quella successiva di Heselton, ricerche minuziose che hanno analizzato tutte le numerosissime ispirazione e suggestioni che Gardner mise insieme. Il giudizio sulla Wicca come esclusiva invenzione di Gardner, è stato anch'esso ridimensionato e inserito in un contesto più critico e che mostra tutta la complessità, e anche la genialità, di un personaggio come Gardner. In sostanza l'ipotesi che risulta più plausibile è che Gardner ricevette davvero un'iniziazione nella Congrega della New Forest, ma che questa iniziazione, più che di una trasmissione di sapere, si trattò di una trasmissione "iniziatica" di potere e di alcune scarne conoscenze orali che Gardner tradusse nel Libro delle Ombre utilizzando le più disparate fonti. E' sbagliato credere che la Wicca contemporanea sia prigioniera del dìbattito sulle sue origini, soprattutto perché sono stati proprio gli wiccan i maggiori fautori di questo dibattitto che ancora oggi desta un incredibile interesse. Un esponente della Wicca gardneriana, Ed Fitch, dichiara: «Oggi naturalmente, abbiamo tutti capito che non è importante se la tua tradizione è antica di quarantamila anni o se è stata creata la settimana scorsa». Dal punto di vista dottrinale il valore del politeismo come fermento di libertà e di rifiuto delle gerarchie, si ricollega al carattere effimero della maggioranza dei gruppi wiccan.

I paesi dove la Wicca è maggiormente presente sono : gli Stati Uniti e l'Inghilterra. Negli vent'anni, superata una fase iniziale in cui il movimento si è definito soprattutto per il suo essere «contro» il cristianesimo, nei paesi anglosassoni ha preso campo una modalità più propositiva e si sono avviate perfino caute esperienze di dialogo con altre religioni, denominazioni cristiane comprese. Si calcola che nell'area anglosassone partecipino al movimento circa centocinquantamila persone, meno di un terzo delle quali hanno ricevuto una formale iniziazione in una congrega o coven. La Wicca accetta in generale il principio del Rede («se non danneggia nessuno, fai ciò che vuoi»), una «legge» che, come riporta Hutton, più che essere di origine antica, è stata creata da Gardner sulla base della «Legge di Thelema (=Volontà)» di Crowley, con l'invito a non danneggiare nessuno; mentre la «Legge del tre» (secondo cui ciò che si fa, nel bene o nel male, per tre volte tornerà indietro), è condivisa solamente da alcune tradizioni, in particolare quelle gardneriane. Non vi è una dottrina unitaria. I rituali presentano importanti variazioni da gruppo a gruppo, anche se riferimenti all'originario Libro delle ombre di Gardner pervadono quasi tutto il movimento generale. Questo rimane essenzialmente fluido e poco organizzato, anche se ha trovato in Internet uno strumento di coordinamento particolarmente adatto ai suoi scopi

D'altro canto, il documento del "Concilio delle streghe americane" (1974) dichiara: non ci sentiamo chiamate in causa dai dibattiti sulla storia della Magia o sulle origini e caratteristiche delle diverse tradizioni, ma semplicemente ci importa quale sia il nostro presente e il nostro futuro.



_________________
We will touch the divine through kisses catharsis

- MORRIGAN's daughter -
- LOKI's lover -

"[...] e il nostro motto:
SiC GORGIAMUS ALLOS SUBJECTATOS NUNC...
Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci... e non è tanto per dire! "
Morticia - The Addams Family

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://themorrigan.forumfree.it/
 
La Wicca
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ORACOLO WICCA 3 COPPA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: MAGICA ARTE :: Culti Incantati :: Wicca-
Andare verso: